Social Life in Quarantine

Quando l’attesa del piacere può essere essa stessa il piacere

by Riccardo F. 1^AER – Fagagna (UD)
Istituto Nobile Aviation College

Photo by Benjamin Ranger on Unsplash

In questi giorni di quarantena, il popolo italiano, segregato all’interna delle mura di casa, sta affrontando una sfida ardua contro un nemico invisibile, simile all’influenza, ma con effetti spesso letali. Per chi non lo avesse capito, stiamo parlando del coronavirus, che può ridursi ad un semplice raffreddore, ma nella maggior parte dei casi può provocare aggravarsi in sindrome respiratoria mediorientale (MERS) o in sindrome respiratoria acuta grave (SARS).
Come si vede dalle notizie, i più colpiti sono certamente gli anziani, ma non dimentichiamoci che anche molti giovani sono in terapia intensiva.

Per prevenire il contagio crescente e contenere il sovraffollamento degli ospedali, il governo ci ha imposto l’obbligo di stare in casa, ma come affrontare queste settimane di quarantena?

1. Cercate di mantenere i ritmi fisici a cui era abituato il vostro corpo, altrimenti, se mai potrete tornare in spiaggia quest’estate, avrete dei problemi a vedervi gli alluci.

2. Pensate al dopoquarantena: riorganizzate i vostri piani, le vostre future routine, rendete la vostra vita degna di essere vissuta, per non finire come lo scrittore di quest’articolo.

3. Cimentatevi nel fantastico mondo della tecnologia, chi non ha un cellulare nel XXI secolo? Perché non cogliere l’occasione per scoprirne i segreti più reconditi?

4. Dedicatevi allo smart working, consiglio caldamente di utilizzare degli occhiali filtra-luci blu se si vuol dormire la notte (soprattutto se si usa più di un dispositivo contemporaneamente).

5. Approfondite la vostre conoscenze culturali attraverso app di apprendimento come ad esempio Focus, Wikipedia, Duolingo… P.S. questa mi hanno obbligato a scriverla.

6. Rilassatevi tenendovi sempre impegnati. Un controsenso? No, un consiglio, la noia gioca brutti scherzi.

7. Riscopritevi chef stellati fallendo un centinaio di volte affrontando ricette sempre nuove prima di iniziare a cavarvela.

8. Godetevi un bel film, delle ottime serie tv su Netflix, Amazon prime video o infinitynessuna sponsorizzazione.

9. Leggete blog come questo… soprattutto questo, per favore ci serve audience.

10. Telefonate ai vostri parenti e chiedetegli come se la passano (le mie scuse nel caso non ne abbiate).

11. Fate una donazione alla Croce Rossa o a qualunque organizzazione sia impegnata ad affrontare la pandemia (questa è una cosa seria):
Croce rossa italiana donazioni
Protezione civile donazioni 
Alcuni ospedali italiani donazioni.

12. Ricordatevi di non uscire, come tutti ormai sappiamo, il coronavirus si diffonde attraverso le superfici e per via aerea ad una distanza ravvicinata. Ricordatevi che se vi sentite frustrati in questo periodo non siete soli, ognuno di noi sta vivendo una battaglia interiore ogni giorno.
Non avvilitevi, una volta che tutto questo sarà finito sarete orgogliosi di aver contribuito alla salvezza della nazione.

BONUS: ricordati che bere alcol in modo moderato aiuta a sconfiggere il coronavirus, quindi in caso tu sia un ubriacone (solo in caso tu lo sia) ritieniti uno dei pochi possessori della cura più gloriosa che sia mai esistita, ma anche la meno etica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...